Men¨

Glossario


 


Abaco

Lastra a forma di parallepipedo che costituisce la parte superiore del capitello dorico.

 

Acrolito

Scultura in pietra con parti di marmo

 

Acropoli

 Parte alta delle cittÓ antiche, fortificata e destinata ad accogliere gli edifici sacri pi¨ importanti. I cittadini vi si rifugiavano in caso di assedio.

 

Acroterio

Decorazione plastica situata ai vertici del frontone

 

Adyton

Genericamente, luogo impenetrabile, riservato ai sacerdoti; parte di fondo o ambiente separato.

 

Aggetto

Sporgenza verso l'esterno di un elemento architettonico

 

AgorÓ

In origine indicava l'adunanza dei cittadini, poi il luogo del raduno, di solito nel centro della cittÓ. La presenza di edifici pubblici e religiosi ne fece presto il luogo privilegiato, centro generatore dell'intero impianto urbano.

 

AlÓbastron

Vaso di forma allungata ovale, con piccolo collo stretto e orlo espanso

 

Analemma

Muro portante

 

Anatirosi

Nell'architettura classica, la parte periferica levigata nelle superfici di contatto dei blocchi di costruzione, la cui parte centrale Ŕ leggermente incavata allo scopo di ottenere una migliore connessura con i blocchi contigui

 

Anastilosi

Restauro architettonico in cui vengono ricomposti i pezzi originari e le parti mancanti sostituite con elementi rifatti conformi a quelli preesistenti

 

Anellenico

Non greco

 

Anfiprostilo

Tipo di tempio che presenta una fila di colonne sia sulla parte frontale che su quella posteriore.

 

Aniconico

Privo di figure

 

Antae

Elementi architettonici che costituiscono l’estremitÓ aggettante dei muri della cella

 

AnthŔmion

Motivo decorativo di tipo floreale, disposto come fascia o fregio continuo, costituito dall'alternanza delle forme della palma, del loto e dell'acanto.

 

Arula

Modello di altare per lo pi¨ in terracotta

 

Betilo

Raffigurazione aniconica della divinitÓ

 

Bucchero

QualitÓ di ceramica etrusca di colore nero sia all'interno che all'esterno, molto lucida, eseguita al tornio.

 

Bugnatura

Sistema costruttivo a bugne o conci sporgenti sull'insieme della muraglia.

 

Caduceo

Bastone avvolto da due serpenti attributo del dio Ermete

 

Cella

Parte interna e centrale del tempio col simulacro del dio

 

Coroplastica

Termine usato spesso in archeologia per indicare la scultura in terracotta.

 

Cortina

Nell'architettura militare indica un muro di cinta compreso fra due torrioni

 

Crepidoma

Basamento del tempio greco costituito da una serie di gradini, sul pi¨ alto dei quali si ergono le colonne, direttamente o su delle basi

 

Ctonio

Detto di divinitÓ legata alla terra, sotterranea

 

Diptero

Tempio con colonnato doppio intorno alla cella

 

Distilo

Tempio con due colonne sulla fronte

 

Echino

Elemento a forma circolare schiacciato dal profilo curvilineo, posto sotto l'abaco del capitello dorico.

 

Ecista

Capo di una spedizione coloniale, generalmente discendente di famiglia nobile.

 

Enneastilo

Tempio con nove colonne nel frontale

 

Entasis

Rigonfiamento del fusto della colonna a circa un terzo, per ragioni ottiche.

 

Eparchia

Distretto o provincia

 

Epistilio

Voce dotta, sinonimo di architrave, indicante la parte inferiore della trabeazione.

 

Esastilo

Tempio con sei colonne nel frontale.

 

Fittile

Di terracotta

 

Frontone

Elemento architettonico generalmente del tempio, di forma triangolare posto sopra le trabeazione che ne costituisce la base orizzontale

 

Geison

Cornice architettonica

HerÓion

Tempio in onore di Era, sorella e moglie di Zeus

 

Incinerazione

Rito funerario che implica la combustione della salma

 

In antis

Tipo di tempio che, secondo Vitruvio, presenta in fronte le ante, o pilastri delle pareti della cella, e in mezzo alle ante delle due colonne. Se le colonne sono anche nella parte posteriore, il tempio si dice doppio in antis.

 

Intercolumnio

E' la distanza tra due colonne, calcolata all'estremitÓ inferiore, il cui diametro Ŕ usato come unitÓ di misura.

 

Isodomo

Sistema murario di blocchi paralleli uguali, disposti in filari regolari sovrapposti, nei quali i giunti verticali si allineano in modo alterno.

 

Kimation

Fregio a forma di ovuli o a becco di civetta

 

Kourus

Figura virile dritta in piedi

 

Lekythos

Vaso di forma allungata per unguenti

Lesena

Elemento architettonico a forma di mezzo pilastro o colonna sporgente dal muro.

 

MŔgaron

Ambiente rettangolare, chiuso, senza colonnato nÚ esterno nÚ interno, di solito usato per i culti ctonii.

 

Meteco

Straniero libero, residente nelle cittÓ greche.

 

Metopa

Pannello liscio, scolpito o dipinto tra due triglifi nel fregio dorico.

 

Modanatura

Elemento di raccordo tra due parti di un contesto architettonico o di una decorazione, il cui profilo pu˛ essere aggettante, rientrante, curvilineo, liscio o decorato.

 

Mutulo

Mensola posta sotto il gocciolatoio

 

Naiskos

Piccolola edicola culturale

 

NÓos

La parte interna del tempio, destinata ad accogliere la statua della divinitÓ.

 

Oikos

Ambiente o sala

 

Oinochoe

Nell'antica Grecia, orcio o brocca, in metallo o terracotta, a bocca trilobata o a beccuccio, munita di manico e usata per versare il vino

 

Opistodomo

Parte del tempio sul retro della cella, corrispondente simmetricamente al pronao.

 

Ossuario

Urna atta a contenere i resti di un cadavere cremato.

 

Ottastilo

Tempio con otto colonne nel frontale.

 

Peribolo

Recinto di un luogo o di un edificio sacro; talora il termine Ŕ usato come sinonimo di peristasi.

 

Periptero

Tempio la cui cella Ŕ circondata su tutti e quattro i lati da una fila di colonne.

 

Peristasi

Termine con il quale si indica il colonnato che nel tempio classico circonda la cella.

 

Peristilio

Portico colonnato che circonda un cortile

 

Pithos

Grande vaso per derrate

 

Phourion

Avanposto fortificato

 

 

Plateia

Via larga

 

Podium

Basamento o rialzo su cui sorge un edificio; pi¨ propriamente, la piattaforma sopraelevata del tempio etrusco italico.

 

Poliorcetica

Arte dell'assedio e delle fortificazioni

 

Polis

CittÓ-stato

 

P˛los

Tassello o perno in legno o metallo che, inserito in un dado di legno pi¨ duro, l'emp˛lion, collega due rocchi di colonna.

 

Postierla

Piccola porta posteriore in una cinta muraria o in una torre.

 

Pronao

Vano porticato antistante l'ingresso della cella del tempio.

 

Propileo

Ingresso monumentale, con o senza colonnato, che dÓ accesso a un'area sacra, all'acropoli, a palazzi, piazze, etc.

 

Prostilo

Dicesi di un tempio che presenta un colonnato esclusivamente sul frontale.

 

Protome

Ornamento a forma di testa umana o animale

 

Pseudoperiptero

Tempio il cui portico perimetrale Ŕ sostituito da colonne o semicolonne addossate o incassate nelle pareti esterne della cella.

 

Pter˛n

Ala del tempio, ossia il porticato che circonda la cella nel tempio classico.

 

Rastremazione

Restringimento dal basso verso l'alto

 

Rocchio

Blocco che costituisce parte di una colonna non monolitico.

 

Siceliota

Nome con cui i Greci designavano i connazionali trasferitisi nelle colonie siciliane.

 

Sima

Modanatura sulla trabeazione

 

Stenopos

Via stretta 

 

Stereobate

Basamento del tempio, comprendente anche le fondamenta dell'edificio. In un passo di Vitruvio, sembra indicare il pilastro di fondazione e sostegno di ciascuna colonna.

 

Stilobate

Piano di posa delle delle colonne di un tempio

 

StoÓ

Colonnato coperto da un tetto

 

Tamburo

Uno dei blochi che costituiscono il fusto della colonna

 

Tanit

DivinitÓ femminile cartaginese il cui simbolo Ŕ formato da un cerchio, da una linea orizzontale e da un triangolo

 

Temenos

Spazio di un santuario

 

Tetrastilo

Tempio con quattro colonne sulla fronte

 

Thesauros

Tempietto destinato a raccogliere ex voto

 

Timpano

Spazio triangolare del frontone del tempio compreso tra le cornici

 

Tophet

Luogo sacro in cui avveniva il sacrificio e la sepoltura dei bambini

 

Trabeazione

L'insieme dell'architrave, del fregio e della cornice.

 

Triglifo

Testata della trave del tempio dorico con due scalanature che fanno risaltare tre fasce verticali